Quali sono le velocità di un trapano?

Un trapano veloce non solo riduce i tempi di lavoro, ma ti permette di ottenere fori più precisi e su superfici diverse. Se vuoi capire quali velocità ci sono e come scegliere, continua a leggere

Velocità e performance

La prima cosa che deve controllare sono i giri al minuto del tuo nuovo trapano. questo valore descrive appunto il numero di rotazioni al munto del tuo trapano, cioè quelle che la punta riesce ad effettuare. I modelli più potenti raggiungono anche 3000 giri al minuto, distribuiti su più velocità. Se invece preferisci un trapano più semplice, allora il valore scende a 1000 o 2500 giri al minuto, con una sola velocità. La tua scelta sarà condizionata dalle superfici e dal modo in cui vorrai usare il tuo trapano.

Non è però da sottovalutare la possibilità di utilizzare velocità variabili. Ciò ti permette di adattare il numero di giri a diversi materiali, ma anche di agire in modo progressivo in caso di lavori che richiedono delicatezza. Un altro elemento molto utile è il cambio meccanico della velocità, ma per ora resta un’esclusiva dei modelli di trapano di fascia più alta.

La variazione di direzione si riferisce invece alla possibilità di modificare la direzione di rotazione del mandrino e della punta foratrice del tuo trapano. questa caratteristica evita di doversi fermare ogni tanto per liberare la punta del trapano da eventuali materiali molto difficili che potrebbero bloccarne il movimento. Inoltre permette al trapano di agirà sia per avvitare che per svitare, se usato con apposite punte.

La combinazione di tutte queste caratteristiche è presente solo in modelli di fascia alta. Se preferisci qualcosa di più contenuto dal punto di vista del budget o delle prestazioni, allora potresti dover scendere a compromessi.

Un trapano veloce è davvero un ottimo alleato nei tuoi piccoli lavori domestici. Al tempo stesso, ci sono altre caratteristiche da non sottovalutare nel momento della scelta del tuo nuovo trapano!

Come pulire efficacemente un tostapane